giovedì 14 maggio 2015

OPEN HOUSE 2015, ROMA SEGRETA SI SVELA




Perle celate alla vista, nascoste a turisti e appassionati per gran parete dell'anno, si concedono alla curiosità e alla contemplazione dei visitatori per un breve fine settimana. È ciò che accade in occasione dell'Open House, "il grande evento di architettura sviluppato in 4 continenti e 28 città", si legge nel sito ufficiale, "parte dell'evento internazionale Open House Worldwide".
Tra le molte città interessate anche Roma, ovviamente. "Open House Roma", prosegue la presentazione, "è un evento annuale che in un solo week end consente l'apertura gratuita di centinaia di edifici della Capitale notevoli per le peculiarità architettoniche e artistiche".
le 48 ore di aperture straordinarie che hanno caratterizzato la Città Eterna il 9 e 10 maggio scorsi hanno visto affollate di visitatori non solo le dimore e i luoghi più antichi, ma anche siti appartenenti al patrimonio moderno e contemporaneo. Decine le potenziali mete in tutta l'Urbe, impossibile ammirare tutto. Per questo ognuno è costretto a fare le proprie scelte.
Dall'Isa, Istituto Superiore Antincendi, gli ex Magazzini Generali di Roma, definiti "opera di rilevante e suggestivo valore ingegneristico e spaziale", fino al convento di S. Bonaventura al Palatino con i suoi splendidi giardini e il panorama impareggiabile sui Fori. E poi la Casa dei Crescenzi, "Raro esempio di casa aristocratica realizzata tra XI e XII secolo", e il Sepolcro degli Scipioni, importante complesso archeologico riaperto al pubblico nel 2011 dopo una lunga chiusura. Infine, a concludere il magnifico tour, il Ninfeo di Via della Lungara con il suo cortile verdeggiante fonte d'ispirazione per molti artisti e Palazzo Salviati, gemma rinascimentale oggi sede del Centro Alti Studi per la Difesa.


Convento di S. Bonaventura al Palatino, particolare dei giardini


Nessun commento: