martedì 2 dicembre 2014

PROVENZA, TERRA SENZA TEMPO - 5

Trasmettere attraverso immagini e colori. Il miglior modo per esprimere, al ritorno da ogni viaggio, quelle sensazioni sottili che sarebbe più complesso tradurre in parole. La Provenza, nel sud della Francia, terra di paesaggi senza tempo, di natura rispettata, di profumi e odori intensi esaltati dal sole mediterraneo, merita di essere raccontata lasciando spazio alle luci più che alle lettere. Perchè talvolta non è necessario dilungarsi troppo nel descrivere ciò che si percepisce immediatamente, la bellezza oggettiva.


5- PARC ORNITHOLOGIQUE DE PONT DE GAU




Fenicotteri rosa che sembrano fluttuare, leggiadri, protetti dal silenzio delle acque e dalla vegetazione rigogliosa di uno dei luoghi più suggestivi e magici della Provenza, il parco ornitologico di Pont De Gau, nel cuore della Camargue.
Non solo tori neri e cavalli bianchi, quindi, ma anche gli eleganti e aulici volatili, assieme ad altre 350 specie migratorie, sono lì a riposarsi dai lunghi viaggi verso nord o sud e ad arricchire di poesia un luogo che sanno accogliente e sicuro, salvaguardato e valorizzato nel rispetto dell'immenso patrimonio paesistico e naturalistico che esso rappresenta.
Nel quieto crogiolarsi ai caldi raggi del sole per riguadagnare le forze, aprendo le imponenti ali dai vivaci colori e comunicando con versi tenui che penetrano l'aria profumata, quelle meravigliose creature forse non sanno quanto abbiano da imparare gli umani, spesso obnubilati dalla propria presunta superiorità, dalla semplicità dei gesti dettati dalla Natura, educatrice universale che tanto ancora, e soprattutto ora, avrebbe da insegnare ai propri figli più stupidamente boriosi. 


Fenicotteri rosa si riposano nelle acque del parco ornitologico di Pont De Gau